Fazzi Piera

Pneumologia

Ricercatore Confermato in Malattie Apparato Respiratorio (raggruppamento disciplinare Med/10) presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università di Pisa dal 1980 con qualifica di aiuto ai fini universitari dal 1989 e dal 1991 ai fini assistenziali. In precedenza, Borsista CNR, vincitrice di pubblico concorso bandito dal CNR per n.3 borse di studio nell’ambito del Subprogetto “Broncopneumopatie croniche” per i Progetti Finalizzati di Medicina Preventiva.

Specializzata in Malattie dell’Apparato Respiratorio e in Medicina Nucleare.
Dal 1975 al 31/10/1989 ha svolto attività assistenziale presso gli ambulatori e il reparto di Fisiopatologia Respiratoria della Clinica Medica 2°, presso il Reparto Polmonare dell’Istituto di Fisiologia Clinica del CNR e dal 1/11/1989 al 31/10/2010 presso l’UO Pneumologia-Fisiopatologia Respiratoria Osp. S Chiara e Dipartimento Cardiotoracico.

Dal 2001 al 31/10/2010 è stata responsabile dell’attività diagnostica polmonare medico-nucleare in vivo presso il Dipartimento Cardiotoracico. Dal 2008 le è stato assegnato un incarico professionale di alta specializzazione tecnico professionale relativo a “potenziamento attività diagnostica medico-nucleare polmonare con attenzione alle nuove tecniche scintigrafiche per lo studio e la distribuzione della ventilazione polmonare”.

L’attività di ricerca si è svolta in tre settori:
A. Epidemiologia delle broncopneumopatie croniche (BPCO): elaborazione di questionari per indagini su campioni di popolazioni a rischio di inquinamento industriale. Epidemiologia della sarcoidosi in Toscana e valutazione dei segni e sintomi di malattia riferiti all’apparato respiratorio, alla tiroide, alla cute e al sistema nervoso.

B. Clinica: standardizzazione della terapia medica nell’insufficienza respiratoria da BPCO e delle metodiche inerenti le indagini medico-nucleari (scintigrafia polmonare da perfusione e con Gallio67) nelle malattie polmonari interstiziali con particolare riferimento a sarcoidosi e fibrosi polmonare in pazienti HCV+ e con sclerodermia; monitoraggio delle suddette metodiche nella patologia neoplastica.

C. Metodologica: automazione dei tests di funzione respiratoria; meccanismo di trasporto del Gallio67 (67Ga), misura della captazione intracellulare 67Ga su liquido di lavaggio bronco alveolare (BAL) e impiego del 67Ga nello studio della sarcoidosi; sperimentazione di un nuovo strumento per lo studio della distribuzione della ventilazione polmonare mediante aerosol di particelle marcate.

Autore e coautore di 25 articoli per esteso su riviste internazionali e di 11 su riviste nazionali, di 48 atti di congressi nazionali e internazionali, di 70 abstracts su riviste internazionali e di 31 su riviste nazionali, di 4 articoli su libri con editori italiani e stranieri.

Dal 2006 al 2010 è stata incaricata di insegnamento presso le Scuole di Specializzazione in Malattie dell’Apparato Respiratorio, in Medicina Nucleare e nei corsi di Laurea di 1° Livello in Terapia Occupazionale e Scienze Infermieristiche a Pisa e presso il Polo Didattico di Livorno dal 2006 al 2010.

In pensione dal 1/11/2010. Da allora svolge attività il libera professione presso vari ambulatori medici.