Casa di Cura San Rossore

Le nostre specialità

Geriatria

Specialisti di Riferimento

La geriatria è una disciplina medica che studia le malattie che si verificano nell’anziano e le loro conseguenze disabilitanti con l’obbiettivo fondamentale di ritardare il declino funzionale e mentale, mantenendo al contempo l’autosufficienza e la miglior qualità di vita.

La gerontologia è una branca della geriatria che cerca di identificare i meccanismi biologici dell’invecchiamento e della senescenza.

La geriatria e la gerontologia sono strettamente legate alla medicina interna.

La geriatria si è affermata inizialmente negli anni ‘40 e ‘50 in Inghilterra e negli Stati Uniti.

In Italia, a livello universitario, si inizia a parlare di geriatria solo negli anni ’60.

In seguito questa specializzazione si è andata sempre più affermando per un motivo demografico (il progressivo aumento della vita media della popolazione) ed uno epidemiologico (aumento delle malattie croniche degenerative).

La geriatria, come detto sopra, è strettamente legata alla medicina interna e per questo non necessita di apparecchiature diagnostiche diverse da questa.

Quello che è importante, invece, è il diverso approccio da parte del medico al paziente geriatrico.

Innanzitutto il paziente geriatrico spesso è affetto da pluripatologie, con sintomi che si sovrappongono gli uni agli altri, per cui la raccolta della anamnesi spesso può risultare difficile.

La frequente confusione mentale è un altro aspetto che rende difficile, talvolta, l’approccio a tale paziente.

Un altro aspetto da considerare è la particolare “fragilità” del paziente anziano, dovuta sia a trattamenti necessariamente cronici, sia la riduzione, con l’avanzare dell’età, dei sistemi biologici atti a mantenere l’omeostasi (equilibrio interno).

Ad esempio un paziente anziano può presentare problemi se viene trattato con farmaci allo stesso dosaggio usato nei pazienti più giovani, per riduzione fisiologica della clearence renale.

Per questo motivo, spesso, il dosaggio dei farmaci nel paziente anziano deve essere ridotto.

Altra precauzione da prendere nel paziente geriatrico è quella di non somministrare farmaci in gocce (specie se il paziente vive solo). Questo perché, sia per le condizioni mentali, sia per la frequente presenza di disturbi visivi, il paziente può non essere in grado di regolare la quantità del farmaco e quindi causare danni spesso gravi.


Le più frequenti patologie geriatriche sono:

  • Demenza senile
  • Sindrome di Alzheimer
  • Osteoporosi
  • Osteoartrosi con la conseguente difficoltà nel movimento del paziente
  • BPCO
  • Diabete mellito tipo 2 (con disturbi visivi correlati)
  • Stipsi, spesso definita il disturbo più importante

Si tratta di malattie che necessitano dello stesso trattamento di quelle del giovane, ma con dosaggi diversi dei farmaci per i motivi sopradetti.

In generale possiamo dire che la terapia di un paziente geriatrico deve vedere il coinvolgimento del paziente e della sua famiglia, per cercare di fornire le cure migliori, e la verifica dei risultati terapeutici da parte del medico geriatra diviene fondamentale. 


Articoli relativi a Geriatria


 

I nostri specialisti in Geriatria

  • Foto Dott.ssa Patrizia Romoli

    Dott.ssa Patrizia Romoli


    Geriatria